Recensione de L' Estate '79 di Hugues Barthe - Edizioni Clichy


Un volume molto piacevole da leggere, una storia anche drammatica, frutto dei ricordi dell'adolescenza dell'autore Hugues Barthe, uno dei più famosi autori francesi di graphic novel, che ci fa riflettere sui problemi familiari del giovane Hugues, la sua solitudine e i suoi turbamenti...il suo rifugiarsi nei suoi pensieri, nella musica e nella speranza....quella di una giornata di svago con la zia Dominique o di una vacanza promessa, lontano dai litigi dei genitori e dal padre alcolizzato.

L'autore ci racconta l'estate dei suoi quattordici anni, l'estate del '79, quando viveva con la famiglia ancora in campagna, cercava di sfuggire all'atmosfera "pesante" che si respirava in casa passando le sue giornate a casa dei nonni, ma la nonna sembra non accorgersi dei "demoni" che occupano la casa del nipote, il padre che beve sempre di più e i fratelli e la madre rifugiati nel loro silenzio....fino alla drammatica richiesta della madre al figlio "Uccidi tuo padre, è l'unica soluzione..."

E Hugues passa l'estate a disegnare e si tormenta....e sapremo poi nel seguito della graphic novel Autunno'79, cosa succederà e come si evolverà la situazione nella sua famiglia.

Nel frattempo immergetevi nella lettura de L'estate '79!




Qua la scheda del libro:

Qua potete sfogliare le prime pagine del libro:


IsaComics

A6 Fanzine: fumetti, cinema, musica, giochi, festival, fiere, racconti e molto altro!

Nessun commento:

Posta un commento

Cosa ne pensi? Scrivici