Esce in Italia per Hop! il libro di Yatuu Io, laureata, motivata...sfruttata... In stage!

Esce per Hop! il libro di Yatuu
Io, laureata, motivata...sfruttata...
In stage!


Scheda tecnica:
Titolo: Io, laureata, motivata...sfruttata...In stage!
Editore: Hop!
Autore: Yatuu
Collana: La vie en rose
Pagine: 96
Prezzo: € 11,00
Codice ISBN: 978-88-97698-06-7
Formato: 15,8x21,2 cm
Uscita: giugno 2013
In vendita in libreria e anche su www.hopedizioni.com

A breve noi di A6 Fanzine lo recensiremo per voi!

“L'Italia è una repubblica fondata sullo stage”, una battuta che ricorre spesso tra i protagonisti dell'epopea lavorativa che tocca in sorte alle generazioni “eighties & nineties”, perché si sa... l'Italia “non è un paese per giovani” e il diritto alla ricerca della felicità non sembra far parte della nostra Costituzione e tantomeno coincidere con il diritto alla ricerca e soprattutto alla conquista di un lavoro, prima garanzia di dignità e prima necessità per la costruzione di un futuro.

Temi scottanti, temi attuali, temi forti.

Temi non solo italiani se è in Francia che ha visto la luce il volume di Yatuu, per raccontare con ironia un'amara esperienza di stage (una? diciamo pure alcune) e che Hop edizioni pubblica ora nel nostro paese.

Cyndi Barbero, che si firma con lo pseudonimo Yatuu in onore dell'amatissimo Giappone, ha trasposto in fumetto il racconto delle sue peripezie lavorative – parasubordinate, potremmo dire - raccolte nel suo blog ancor prima di essere pubblicate.

Scegliendo un'impostazione disegnativa derivata dall'universo dei manga, l'autrice descrive con tratto particolare le speranze, attese, delusioni, frustrazioni e umiliazioni di una generazione costretta a lavorare senza garanzie, senza meritocrazia, senza motivazione.

E se pensiamo che in tutto il volume l'esperienza illustrata rimanda - secondo la normativa francese - allo stage retribuito a 400 euro al mese, indirizzo verso cui solo recentemente la politica italiana ha iniziato a orientarsi, un contenuto simile non potrà che trovare consensi e condivisione da parte del pubblico italiano di fronte a un fenomeno, come quello dello stage, che ha cambiato per sempre il modo di intendere il lavoro, ancora più pesantemente nel nostro paese.

Apparentemente leggero e divertente, il libro di Yatuu si lascia sfogliare con piacere, ma la leggerezza non deve ingannare... dopo un po' quelle scene così semplici tornano in mente, si insinuano e si sedimentano in un evidente processo di identificazione, di comune desiderio di denuncia e di indignazione.

Si sorride certo, con la sensazione però che qualcosa debba necessariamente cambiare, adesso.

SDC

A6 Fanzine: fumetti, cinema, musica, giochi, festival, fiere, racconti e molto altro!

4 commenti:

  1. Sembra interessante e piacevole da leggere :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marly,
      sarà spassosissimo.. seppur temo sia tutto veritiero :D

      Elimina
  2. Risposte
    1. Ciao Sabrina,
      non vediamo l'ora :)

      Elimina

Cosa ne pensi? Scrivici