Intervista a Raquel e Marta, le Moderne de Pueblo


Intervista a Raquel Còrcoles e Marta Rabadàn, le autrici del fumetto "Soy de Pueblo", edito in Italia da HOP! Edizioni.


Benvenute in Italia! Con voi anche la "Moderna de Pueblo", la protagonista della vostra serie a fumetti.
Come le sembra il nostro paese?
L' Italia e' bellissima, ma non conviene mettere i tacchi! Le strade delle città che abbiamo visitato hanno tutte i sassolini e le pietruzze (leggete: pavé). 
"Moderna de Pueblo" ha già individuato un prototipo di "moderno" italiano: quello dei rasati con gli occhialoni! In Spagna non c'è.
E poi in metro la gente urla al telefono piu' degli spagnoli. Bello! Non l'aveva riscontrato in nessun altro paese!

In quali circostanze nasce "Moderna"?
Io (Raquel) ho vinto un concorso presentando alcune vignette di un blog precedente a quello di "Moderna de Pueblo", che raccontava la mia vita a Madrid.
La scadenza del progetto era strettissima, tre mesi. Non ce l'avrei mai fatta da sola. Allora mi sono rivolta a Marta, un'amica conosciuta in un'agenzia di comunicazione, che, come me, veniva da un paese piccolo e aveva vissuto la stessa esperienza di provinciale che arriva in città. Di giorno lavoravamo nei nostri posti "ufficiali" e di notte, facendoci di tabacco e Nestea, lavoravamo al fumetto. Ci lavoravamo insieme: sia alla sceneggiatura che al disegno, tutto digital.

Quali sono le regole base per sopravvivere in città che "Moderna" ci suggerisce di seguire?
Conoscere qualcuno che ti faccia entrare nei locali, avere l'app della metro e.... prima di entrare dal parrucchiere chiedere quanto costa esattamente il trattamento che intendi fare, ma compresa la crema e tutto quanto!

Il vostro fumetto è una fotografia contemporanea del modo di vivere, tra party, show in esclusiva, mode e tendenze, ove ognuna in cuor suo vorrebbe partecipare per esser parte della società. Ma non sempre ci si riesce e non sempre è la scelta migliore per una vita felice e di successo.Nel mondo "moderno" vale comunque la regola di andare alla ricerca dell'autenticità. Cercare amici veri, quelli che al momento giusto ti aiutano nel trasloco...quelli con cui  è bello andare in giro per locali a radiografare e criticare i "moderni".

Il vostro libro è un caso editoriale in Spagna e speriamo che lo diventi anche in Italia. "Moderna" è l'emblema dei giovani, che fa luce sui loro sogni, sulle loro speranze, che al contempo riesce ad analizzare la loro situazione, correndo sulla rete internet, tra modernità e precarietà. Tutto sembra effimero in questo nuovo mondo o c'è qualcosa a cui aggrapparsi?La "modernità" non è un fenomeno solo di oggi. Siamo circondati da sessantenni "moderni". L'importante è rimanere se stessi. Tu segui la moda, ma le mode continuano a cambiare.
L'importante è che nel seguire le mode, tu rimanga te stessa. Ferma.

Pensate magari di ambientare qualche storia di "Moderna" in Italia? Se sì, quale città prendereste come esempio?Non ancora... ma se succedesse... sarebbe a Porta Ticinese a Milano!

Italiani e spagnoli sono un popolo molto simile, seppur con determinate differenze. Quali sono le caratteristiche che più amate e quali meno, di ognuno? Punto a favore degli italiani: badano molto di piu' al look.
Punto a sfavore: non ci piace il gel sui capelli degli italiani, è troppo.
Punto a favore degli spagnoli: in campo sentimentale riesci a capire meglio le loro intenzioni.
Punto a sfavore: uno spagnolo può anche arrivare a un appuntamento vestito come durante il giorno... si cura molto solo se è metrosexual.

Qual è dunque la ricetta per aver successo, pur restando se stesse?
Continuare a parlare al telefono con le mamme, che ti riportano sempre alla realtà. Il successo della "Moderna de Pueblo" è proprio essere moderna ma un po' naïf!

A quali progetti state lavorando?
E' appena uscito il secondo libro in Spagna, che vede la "Moderna de Pueblo" invischiata in vari tipi di rapporti sentimentali.

Tornerete presto in Italia?
Magari! Se tutto va bene a Roma!!

Potete fare un saluto speciale ai lettori di A6 Fanzine?
Non prendetevela se vi chiamano nerd perché leggete o addirittura fate dei comics. Presto sarete moderne/i!

Bacciii!
Raquel y Marta


Clicca qui e compra il fumetto... diventa Moderna anche tu!

SDC

A6 Fanzine: fumetti, cinema, musica, giochi, festival, fiere, racconti e molto altro!

Nessun commento:

Posta un commento

Cosa ne pensi? Scrivici